Avviati i primi due cantieri a San Domenico


Sono iniziati i primi due interventi previsti da Scrigni d’argilla nella chiesa di San Domenico, a Chieri. Si tratta di due piccole manutenzioni sull’affresco della Madonna del Latte e sul crocefisso ligneo nella sala capitolare.
Entrambi i lavori vengono eseguiti dal laboratorio del restauratore Michelangelo Varetto. Il costo complessivo di 1300 euro viene coperto tramite co-finanziamento dal Consorzio San Luca, partner di Scrigni d’argilla. In altre parole, i due interventi vengono effettuati gratuitamente.
Per il crocefisso ligneo è prevista una semplice spolveratura. Nel caso dell’affresco si procederà all’asportazione a secco dei depositi superficiali, alla stuccatura delle lacune dell’intonaco, e alla revisione delle alterazioni cromatiche del precedente intervento con l’uso di colori ad acquarello.
Per l’intervento sul trecentesco affresco della Madonna del Latte, una delle opere sacre più conosciute e venerate del patrimonio chierese, è stato installato un pannello che ne illustra la storia e le principali caratteristiche.

 

I due interventi di manutenzione anticipano di qualche settimana il terzo e principale intervento previsto a San Domenico da Scrigni d’argilla, il restauro del quattrocentesco portale della chiesa e delle sue formelle in cotto.
I lavori (autofinanziati grazie all’acquisto cumulativo dell’abbonamento musei sottoscritto a fine 2013 da oltre 2150 persone) dovrebbero iniziare ad aprile, una volta ottenute tutte le autorizzazioni necessarie per installare i ponteggi e far partire il cantiere.