Il Templare e l’intrigo di san Martino


Il Templare e l’intrigo di san Martino”, di Daniela Bonino, è un romanzo storico ambientato a Chieri nel 1203, in un periodo in cui si stava imponendo l’indipendenza economica e politica del Comune, in lotta aperta con le autorità imperiale, vescovile e feudale.
Le vicende storiche fanno da sfondo alla narrazione che prende le mosse dalla scomparsa di una giovane castellana e della sua damigella. Ad indagare sul mistero è un monaco templare rientrato dalle Crociate e che vive nel monastero di San Martino della Gorra, in profonda crisi spirituale perché non più convinto che uccidere, anche se in nome di Dio, sia una buona cosa. Lo aiutano il promesso sposo della damigella e un magistrato chierese, mentre il coniuge della castellana, circondato da loschi figuri, ha un comportamento piuttosto ambiguo.
Negli stessi giorni in cui si svolge la vicenda di fantasia, al Capitolo generale dell’Ordine del Tempio, guidato dal Gran Priore Aimerico di Saluzzo, si stava effettivamente discutendo la richiesta dei consoli di Chieri di acquistare il monastero di San Martino della Gorra con tutte le sue proprietà – boschi, terreni coltivati, corsi d’acqua, mulini – per fondare un nuovo borgo, l’attuale Villastellone.
Una storia avvincente con tutto il fascino del Medioevo, che si dipana fra intrighi politici, delitti, amori contrastati, monaci templari, in una verosimile ricostruzione della Chieri duecentesca. Una lettura piacevole in un contesto storico rigoroso, che fa rivivere uno dei momenti più interessanti della storia del nostro territorio.

In appendice il volume contiene due racconti medievali ambientati a Chieri, scritti dai ragazzi che nell’anno scolastico 1995/96 frequentarono la seconda media dell’Istituto M.L. Quarini, con la guida di Rosanna Perilongo, loro docente di lettere, e realizzati nell’ambito di un laboratorio di scrittura creativa iniziato con la visita della mostra, “I Templari tra storia e iconografia”, allestita nel 1995 nella cappella di San Filippo in Chieri.
Il libro è riccamente illustrato con opere dell’artista Maurizio Sicchiero, autore anche della copertina e da ottobre 2015 Presidente dell’Associazione Culturale G. Avezzana.

Il volume, edito da SGI – Società Generale dell’Immagine – Torino, prezzo 10 Euro, è stato presentato nella chiesa di San Guglielmo in piazza Mazzini a Chieri, sabato 7 novembre, ore 18,30, nell’ambito dei programmi della Fiera di San Martino.