Iniziative collegate alla festa dei Santi Giuliano e Basilissa avranno il fulcro nella Chiesa di San Filippo


In prosecuzione con quanto realizzato lo scorso anno, l’assessorato alle attività produttive del Comune di Chieri e l’associazione La Compagnia della Chiocciola hanno promosso la prosecuzione del lavoro di sensibilizzazione e di ricerca sul tema della Religiosità Popolare.

Relativamente al primo obiettivo, si è realizzata in San Filippo una Mostra curata da Cesare Matta (in collaborazione con Antonio Mignozzetti) e si sono organizzate visite guidate nelle aree di Valle Pasano e strada Buttigliera.

Relativamente al lavoro di ricerca, si è proceduto all’implementazione dei pannelli della mostra dello scorso anno con approfondimento sulle processioni di S. Albano (Riva presso Chieri), S. Isidoro (Villanova d’Asti) e S. Antonio (Albugnano) e sull’antica regione Basilissa situata nell’area di confine fra Chieri ed Andezeno.

Quest’ultimo, compreso in una ricerca più ampia sui segni della religiosità popolare nell’area orientale del territorio chierese, sarà presentato in occasione dell’inaugurazione della Mostra in San Filippo dall’autore, Ferruccio Ferrua.

Il gruppo di lavoro, coordinato dall’archivista del Comune di Chieri Vincenzo Tedesco e da Agostino Gay, è costituito da Aurora Angilletta, Silvia Bruno, Ferruccio Ferrua, Antonio Mignozzetti, Pina Pertusio, Roberto Toffanello e Domenico Torta.

Nei giorni successivi, due incontri proporranno approfondimenti sugli aspetti storici e artistici legati ai due Santi (martedì 16, ore 17,30: relatori Mignozzetti – Toffanello) e sulle festività di Riva, Villanova ed Albugnano (venerdì 19, ore 17).

Relativamente a quest’ultima, la compagnia “Lo stagno di Goethe” presenterà il “Bue Dike, un esperimento canoro antropologico”.

Chieri rurale progr compl 2023